CTA Ufficio S.r.l.  ATR Viaggi  Dente Luciano - Odontoiatra  Soleado - Estetica & Abbronzatura  Fasulo  IMA Compressi  Emporio Meola  Macelleria Rino  La Ginestra di Veronica Setola  Corbo Assicurazione  Dentice Pantaleone  Casa Design  De Angelis Viaggi  Novolegno - Fantoni Group  Bartolini  Termoidraulica Mauriello
  Festival Voci Nuove Montefredane     

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

HOME   VOTO PER SMS   LE SERATE   REGOLAMENTI   STAMPA   MULTIMEDIA   CONTATTI


  
COSA VEDERE A MONTEFREDANE

Montefredane è un importante paese irpino che gode di uno spettacolare panorama su tutta la valle del Sabato e del Calore. Dista dieci chilometri da Avellino ed è situato su una collina a circa 600 metri s.l.m.. E’ ricco di sorgenti d’acqua e noto per la produzione del vino Aglianico e del Fiano.

E’ terra natale di uomini illustri, come lo storico Guglielmo Giordano, il sacerdote carbonaro Michele Bergamasco, Mons. Alfonso Giordano, collaboratore del Cardinale D’Avanzo e Vescovo delle diocesi riunite di Calvi e Teano, teologo e studioso di letteratura, il poeta Oreste Giordano, l’avv. Berardino De Crescenzo, autore di decine di pubblicazioni giuridiche e letterarie, e vanta interessanti presenze storico-culturali e religiose: è vivo il ricordo del prof. Giuseppe Pisano e del Parroco don Antonio Aquino.

L’origine del paese risale al medioevo, nel XII secolo era casale della contea avellinese, fu poi feudo dei Del Tufo, dei Capece, dei Brancaccio e dei Caracciolo di Avellino. Nel 1656 la peste decimò quasi completamente la popolazione e il piccolo centro riprese a popolarsi solo dopo qualche anno.

Da vedere:

- Chiesa Parrocchiale S. Maria del Carmine, edificio settecentesco con l’alta torre campanaria, visibile da gran parte della media valle del Sabato; all’interno si conservano alcune opere d’arte sacra, tra cui statue di santi, un altare maggiore in marmo e un organo a canne di recente ricostruito;

- Castello medievale, risalente al X secolo, i cui ruderi, recentemente restaurati, testimoniano l’antico splendore. Posto in posizione strategica a dominio dell’intera valle, restano del castello solo qualche tratto di mura in pietrame e una piccola torre a pianta quadrata;

- Sala consiliare, ubicata nella vecchia Chiesa della Congrega dell’Addolorata. Di grande rilievo i due archi a sesto acuto delle finestre e una lapide murata nel vecchio prònao;

- Cappella del cimitero, costruita agli inizi del settecento, contiene affreschi dell’epoca e successivi;

- Palazzo Baronale, struttura rinascimentale con facciata probabilmente del settecento. L’ampio portale, le finestre, il cornicione, l’impluvio del cortile interno e l’insieme del corpo di fabbrica ne fanno un complesso di grande interesse storico e architettonico;

- Sorgenti, sgorgano numerose nel territorio comunale con acque fresche e leggere. Le più importanti sono: Fontanelle, Pisciricolo, Fontana Magliano, Festola, Cupazzi.

 
 
 GRANDI FESTIVALS
 ITALIANI


Per i vincitori del concorso del Festival di Montefredane, ci sarà l'accesso alle finali nazionali dei GRANDI FESTIVALS ITALIANI.

 
Vai al sito >>
 
 
 COME
 RAGGIUNGERCI


Raggiungere Montefredane è più semplice di quanto pensi. Auto, Aereo ››

 
Segui i nostri consigli >>
 
 
 REGOLAMENTI
 FESTIVAL 2017



 
 
 
 COSA VEDERE
 A MONTEFREDANE


Scopri la magia di Montefredane. Splendido paese dell’Irpinia che ti offre sole, arte, gastronomia e tanta natura... ››

 
Vai alla pagina >>
Eventi e manifestazioni >>
 
      
  Festival Voci Nuove Montefredane © 2012. All Rights Reserved.  
        

0 visitatori adesso

27489 visite